Post

Visualizzazione dei post da febbraio 19, 2012

Modi di dire

Immagine
La conoscete quella categoria di persone che pur avendo tutto è sempre pronta a lamentarsi? Ecco a loro, a chi si lamenta senza motivo, dedichiamo oggi questi  tre modi di dire italiani:
Lamentarsi del brodo  grasso. Lamentarsi della gamba sana.

Lirica- La Bohème

Immagine
LA BOHÈME La bohème è un'opera lirica in quattro quadri di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica.
QUADRO PRIMO In una misera soffitta. Quattro giovani amici - il poeta Rodolfo, il pittore Marcello, il musicista Schaunard ed il filosofo Colline - conducono una gaia vita di bohème. I soldi mancano quasi sempre, spesso si digiuna, ma la gioventù e la spensieratezza aiutano a superare molti ostacoli. La vigilia di Natale vede Rodolfo e Marcello che, infreddoliti ed impossibilitati a lavorare per il gelo che ha invaso la soffitta, sono costretti a bruciare nel caminetto il grosso manoscritto di un dramma di Rodolfo. Rientra Colline, desolato perché ha trovato chiuso il Monte dei Pegni; ma Schaunard, invece, arriva tutto esultante portando del denaro, frutto di un'insolita sua prestazione musicale. I quattro amici decidono di festeggiare la vigilia di Natale con una cena al Quartiere Latino, quando giunge, non gradito, il padrone di casa Benoh a reclamare la p…

Classicheggiando

Immagine
GIACOMO PUCCINI Compositore (1858 - 1924) Giacomo Antonio Domenico Michele Secondo Maria Puccini (Lucca, 22 dicembre 1858 – Bruxelles, 29 novembre 1924) è stato un compositore italiano.

È considerato uno dei massimi operisti della storia.

I primi quattro nomi con cui fu registrato all'anagrafe (Giacomo, Antonio, Domenico, Michele) sono i nomi dei suoi antenati, in ordine cronologico dal trisnonno al papà.

Nato a Lucca nel 1858, fu il più importante compositore italiano della generazione post-verdiana. Discendeva da una numerosa casata di musicisti, direttori d'orchestra e compositori e si dava quindi per certo che avrebbe ereditato il talento e l'interesse per perpetuare il mestiere prescelto della sua famiglia.   Subito dopo la morte prematura del padre, alla tenera età di sei anni ricevette in eredità non solo il posto di maestro del coro e organista nella chiesa di San Martino, ma anche quello di docente di musica al Collegio Ponziano.



Dal momento che la madre aveva delle g…

Parole da salvare

Immagine
ABBARBICARE
Mettere radici nel terreno, detto di pianta giovane.Attaccarsi a un sostegno con le radici: l'edera si abbarbica ai muri.Attaccarsi con forza: abbarbicarsi al braccio di qualcuno come sinonimo di aggrapparsi, avvinghiarsi.In senso figurato attecchire, prendere piede nell'intimo di qualcuno., detto in modo particolare di passioni o vizi:

 Così ne' petti … / s'abbarbica un disio che drento regna (A. POLIZIANO).
Si abbarbicò in lui una profonda sensazione di incertezza!

La baby lingua!

Immagine
La lingua è mobile!
Non sta mai ferma, ne combina sempre una, cresce e cambia a vista d'occhio, proprio come un bambino.
 I nuovi termini della lingua italiana, per ridere, per sapere, per riflettere o solo per saperne un po' di più.













CINECOCÓMERO Con tale parola si intende un film di facile comicità che si proietta nelle sale durante il periodo estivo.







CINEPANETTÓNE Nel linguaggio giornalistico, film di facile comicità che si proietta nelle sale durante le feste natalizie.

Emozioniamoci

Immagine
ACCUSATORIO Che mira ad accusare, dare la colpa. Il tono della voce o lo sguardo di chi incolpa.
Nel sistema giuridico, modello di procedimento penale caratterizzato dalla parità tra accusa e difesa e dalla pubblicità degli atti anche prima del dibattimento (contrapposto a sistema inquisitorio).
“Hai un tono un po’ troppo accusatorio, non puoi essere sicuro che è colpa mia, è scivolata da sola!”
“Smettila con quello sguardo accusatorio, ti avevo avvertito che non sopporto tua madre!”

Il pensierino della sera

Immagine

Per chi ha voglia di cambiamento!

Immagine
La Cumbia Di Chi Cambia  Adriano Celentano
Se c’è qualcuno che c’ha voglia di ballare si faccia avanti si faccia avanti se c’è qualcuno che c’ha voglia di cambiare si faccia avanti si faccia avanti i funzionari dello stato italiano si fanno prendere spesso la mano inizian bene e finiscono male capita spesso che li trovi a rubare e fanno cose che stan bene solo a loro a usufruire di vantaggi esagerati così abbandonano ogni tipo di decoro e si comportano come degli impuniti Questa è la cumbia la cumbia di chi cambia la cumbia di chi cambia aaa Io non sono mai stato un qualunquista quelli che dicono che sono tutti uguali quella non è la mia maniera di pensare però lo ammetto certe volte l’ho pensato i funzionari dello stato italiano sembrano spesso personaggi da vetrina sotto alla luce sono belli ed invitanti quando li scarti poi ti accorgi che eran finti Questa è la cumbia la cumbia di chi cambia la cumbia di chi cambia aaa questa è la cumbia la cumbia di chi cambia la cumbia di chi cambia aaa Si dice sempre che ogni…