Post

Visualizzazione dei post da aprile 29, 2012

Un salto all'Arena

Immagine
L’Arena
L'Arena di Verona è un anfiteatro romano situato nel centro storico di Verona, icona della città veneta insieme alle figure di Romeo e Giulietta. L’Arena, simbolo antico di una città meravigliosa ha una storia ricchissima di eventi e racconti. Sarebbe lungo raccontarvi di quanti spettacoli, giostre, concerti e incontri ha ospitato dalla sua nascita. 
Ma sicuramente vale la pena ricordare, che oltre ad essere un luogo bello e ricco di “passato”, è un luogo pieno di fascino, in cui risuonano ogni estate, grazie al cartellone lirico in programma, le note più belle e indimenticabili a cui la musica abbia mai dato luce. E per apprezzare una serata all’Arena non occorre, credetemi, essere amanti o intenditori di musica classica e lirica, basta avere orecchio per aprirsi alle note, e fantasia per lasciarsi trascinare in mondi lontani. Aggiungiamo poi che la cornice dell’Arena è una delle più belle città italiane. 
Verona è una gran dama, se fosse una donna…….sarebbe una donna matura ma…

Non fate morire la nonna!

Immagine
FORZA TUTTI AL LAVORO E SENZA SCUSE! Lo sapete che da alcune indagini statistiche, la maggior parte degli italiani è insoddisfatta del suo lavoro? E voi, fate veramente il lavoro dei vostri sogni o vi siete accontentati? Nella ricerca del lavoro ideale, la tenacia e la pazienza sono sicuramente doti importanti, ma bisogna anche stare attenti a non entrare nel girone infernale delle scuse. Quello per cui nessun lavoro è abbastanza perfetto per voi, e ogni scusa è buona per non andare ai colloqui e poltrire a casa nel dolce far niente. Uno spot argentino vi invita a cercare seriamente un lavoro e a non rimandare gli appuntamenti solo perché non avete voglia. Perciò, lasciate perdere la scusa della nonna morta e mettetevi sotto! UNO SPOT GENIALE PER UN MESSAGGIO IMPORTANTE

L'asino nel pozzo

Immagine
La storia dell'Asino nel Pozzo


Un giorno l'asino di un contadino cadde in un pozzo. Non si era fatto male, ma non poteva più uscire. Il povero animale continuò a ragliare sonoramente per ore. Il contadino era straziato dai lamenti dell'asino, voleva salvarlo e cercò in tutti i modi di tirarlo fuori ma dopo inutili tentativi, si rassegnò e prese una decisione crudele. Poiché l'asino era ormai molto vecchio e non serviva più a nulla e poiché il pozzo era ormai secco e in qualche modo bisognava chiuderlo, chiese aiuto agli altri contadini del villaggio per ricoprire di terra il pozzo. Il povero asino imprigionato, al rumore delle palate e alle zolle di terra che gli piovevano dal cielo capì le intenzioni degli esseri umani e scoppiò in un pianto irrefrenabile. Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo numero di palate di terra, l'asino rimase quieto. Passò del tempo, nessuno aveva il coraggio di guardare nel pozzo mentre continuavano a gettare la terra. Finalmente…

Aprile e l'albero degli spaghetti

Immagine
APRILE di Salvatore Quasimodo Aprile E già sulla muraglia dello stadio, tra gli spacchi e i ciuffi d'erba pensile, le lucertole guizzano fulminee; e la rana ritorna nelle rogge.

Aprile è il quarto mese dell'anno in base al calendario gregoriano, ed il secondo della primavera nell'emisfero boreale, dell'autunno nell'emisfero australe, consta di 30 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile. Secondo alcune interpretazioni, il nome deriva dall'etrusco Apro, a sua volta dal greco Afrodite, dea dell'amore, a cui era dedicato il mese di aprile. Secondo altre teorie, il nome deriva invece dal latino aperire (aprire) per indicare il mese in cui si "schiudono" piante e fiori.

Proverbi  D’Aprile ogni goccia un barile=per dire che la pioggia d’aprile è utile alle viti Aprile  dolce dormire=  in questo mese per via del primo tepore è solito essere stanchi D’Aprile  non ti scoprire=raccomandazione di andare cauti nell’alleggerirsi degli abiti, essen…

L'Italia in cifre

Immagine
L'Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ha pubblicato i primi risultati del quindicesimo censimento della popolazione e delle abitazioni, realizzato nel corso del 2011 con la collaborazione - volenti o nolenti - di tutti gli italiani. - 59.464.644 sono le persone che vivono in Italia; - 28.750.942 i maschi; - 30.713.602 le femmine; - in media ci sono 52 donne ogni 100 abitanti; - 2.612.068 è il numero di abitanti di Roma, il comune più popoloso d'Italia; - 30 è il numero di residenti di Pedesina (Sondrio), il comune meno popoloso d'Italia; - 12.311,7 è il numero di abitanti per chilometro quadrato di Portici (Napoli), il comune più densamente popolato; - 0,2 chilometri quadrati è l'estensione di Fiera di Primiero (Trento), il comune meno esteso d'Italia; - 1.307,7 chilometri quadrati è l'estensione del comune più esteso: Roma; - il 46 per cento dei cittadini vive al Nord, il 19 per cento al Centro e il 35 per cento al Sud e nelle isole; - 70 è la percentuale di comuni…

Barzellettiamo

Immagine
Radio canadese
In una radio canadese danno un premio da 1.000 a 5.000 dollari alla persona che racconta la storia vera più imbarazzante capitata, di quelle che ti fanno venir voglia di buttarti dal quinto piano.
Questa è la storia che ha vinto 5.000 dollari:
Avevo un appuntamento dal ginecologo fissato per questa settimana, ma dimenticarono di chiamarmi per confermarmi il giorno e l'ora. Alla mattina presto ricevetti una telefonata dalla segretaria del consultorio che mi informava che la visita sarebbe stata la mattina stessa alle 9 e mezza. Avevo appena finito di fare colazione con mio marito e i miei figli ed ero pronta per cominciare le mie commissioni, erano esattamente le 8:45. Presa dal panico non avevo un minuto da perdere. Sono sicura che sono come tutte le donne, ci teniamo molto all'igiene intima, specialmente quando dobbiamo andare dal ginecologo. Però questa volta non avevo tempo di farmi la doccia, così salii le scale correndo, mi tolsi il pigiama, presi il primo a…