Post

Visualizzazione dei post da giugno 3, 2012

Ditelo col pane!

Immagine
MODI DI DIRE CON PANE
a pane e acqua (tenere a pane e acqua; andare avanti a pane e acqua; vivere di pane e acqua; mettere a pane e acqua): alimentazione ai limiti della sopravvivenza, presa in genere a simbolo di una punizione durissima. In senso non punitivo, vale anche per indicare grandi ristrettezze economiche. L'alimentazione a pane ed acqua rientrava fra le varie forme di punizione carceraria applicate fino a tempi non troppo lontani
 cercar miglior pane che di grano: non accontentarsi di quello che si ha, nemmeno se è il meglio che ci sia.
 dare il pane con la balestra: fare un favore molto malvolentieri
 dare il pane e la sassata (dare il pane con la balestra; dare il tordo e la sassata): aiutare qualcuno, fargli un favore, o esaudire una sua richiesta facendoglielo pesare o rinfacciandogli il proprio intervento, umiliandolo
 dire pane al pane e vino al vino (dire pane al pane): dire le cose come stanno, in totale sincerità
essere il pane di qualcuno : essere molto informati e c…

Franz e le tre palle!

Immagine
Le tre palle! Tre carabinieri ritornano in Austria dove l'anno prima avevano già trascorso una settimana bianca. Vanno nella stessa pensione dell'anno prima e chiedono all'albergatore di occupare la stessa camera. L'albergatore loro le chiavi.  I tre poi chiedono di poter avere lo stesso maestro di sci dell'anno prima, e l'albergatore chiede loro cognome e nome del maestro di sci, in modo da poterlo contattare. Allora il primo dice: "Mi sembra si chiamasse Franz". Ma l'albergatore fa notare che di Franz in Austria è pieno. Il secondo dice: "Mi sembra che fosse alto, biondo e con gli occhi azzurri". L'albergatore però fa di nuovo notare che in Austria sono moltissime le persone alte, bionde e con gli occhi azzurri che si chiamano Franz. Allora il terzo dice: "Mi sembra che avesse tre palle!". L'albergatore allora, stupito chiede: "Ma come tre palle?!?". Ed uno di loro: Sì, mi ricordo...un giorno eravamo sulle piste…

Sognando un po'!

Immagine

Il pensierino della sera

Immagine

La linea sottile!

Immagine
La Linea Sottile Ligabue

A mia volta mi fido del mondo non ti dico le botte che prendo Non c’è modo di starsene fuori da ciò che lo rende tremendo e stupendo
la canzone rimasta nel vento le sorprese che fa il firmamento ed i primi che mangiano tutto e gli ultimi pagano tutto quel conto
per il cielo è un po’ presto per l’inferno non c’è posto per qualcuno è solo buio pesto
A mia volta ti apro la casa e ti trovi davanti a un vampiro che a mia volta devo succhiare tutto l’amore che riesco a rubare per me
la linea sottile tra baciare e mangiare la linea sottile tra venire e partire c’è una linea sottile
fra star fermi e subire cosa pensi di fare? Da che parte vuoi stare?
A mia volta non smetto di andare anche se non si sa ancora dove a mia volta invecchio alla svelta perchè non rinuncio a una certa illusione
una faccia che sembra destino ed un vecchio che torna bambino e traguardi che sono partenze ed un tramonto che è come un mattino
per il cielo è un po’ presto per l’inferno non c’è posto per qualcuno è solo l’antipasto
a …

Io ve li insegno, voi non li imparate!

Immagine
MODI DI DIRE DEL CAZZO

Una parolaccia è sempre una parolaccia, ma ci sono parolacce che usate in alcune espressioni perdono il loro senso più volgare per diventare parte di modi di dire dal colore (più o meno) neutrale.
Sapere cosa significano queste espressioni, non significa doverle usare; ma riconoscere la loro frequenza nella lingua parlata è un atto di “onestà” linguistica! 
Vi stupireste a sapere quante persone usano questi modi di dire……..e nessuna categoria si salva.

Cazzo è una parola della lingua italiana, di registro colloquiale basso, che indica, in senso proprio, l’organo sessuale maschile, il pene. Non è però da intendersi come un semplice sinonimo del termine anatomico, ma rappresenta molto spesso una forma espressiva popolare che non può essere resa con il termine anatomico corretto (provate nei seguenti modi di dire a sostituire la parola pene o uno dei suoi sinonimi e capirete che la cosa, proprio non va!). È un termine usato nella lingua parlata in moltissime espression…

Indovina

Immagine

Rebus

Immagine
Risolvi il Rebus

Congratulazioni!

Immagine
Intanto comincio col ringraziare tutti quelli che hanno partecipato al nostro primo concorso!
E se questa volta non avete vinto.....non preoccupatevi, ne arriveranno altri.
Voi non dimenticatevi di seguire ItaliaBenetti.


DETTO QUESTO ARRIVIAMO AL DUNQUE TANTI.......
TANTI.......
TANTI....           AUGURI

Alla vincitrice del CONCORSO DEL FUN HOTEL CHIARA BARBARO

Che vince una notte per due persone al primo Hotel del Divertimento italiano, il Fun Hotel Montemezzi di Vigasio a Verona e due biglietti per un'opera a scelta all'Arena di Verona!
CONGRATULAZIONI CHIARA