SEI OVUNQUE

Ci sei, in una sedia che è rimasta vuota
nella metà del letto rifatta e fredda.
Ci sei nelle vibrazioni dell’aria che conservano la tua voce,
in una maglia appesa dentro ad un armadio buio.
Ci sono i tuoi occhi riflessi sulla finestra in strada,
la tua risata nelle cose di ogni giorno.
Ci sei nelle cianfrusaglie di una borsa appesa sola,
e nelle note di una musica che danzando vola via.
Ci sei nei ricordi di una stanza in cui non riesco ad entrare
perché lì fa male anche respirare.
Ci sei ovunque, eppure anche se ti cerco
non ti trovo da nessuna parte!
Sei in tutto
senza essere più niente.
Sei ovunque
e non ti trovo da nessuna parte.

Commenti

Post popolari in questo blog

I CONNETTIVI TESTUALI NELLA LINGUA ITALIANA

Esclamazioni e Interiezioni

Le supertizioni degli italiani!