Il leone e la gazzella

"Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole, una gazzella si sveglia, sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole, un leone si sveglia e sa che dovrà correre più della gazzella, o morirà di fame. Ogni mattina in Africa non importa che tu sia un leone o una gazzella, l'importante è che cominci a correre."



Giacomo: Guarda cosa ho trovato sul parabrezza della macchina, leggi un po'!
Giovanni: "Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole, una gazzella si sveglia, sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, quando sorge il sole, un leone si sveglia e sa che dovrà correre più della gazzella, o morirà di fame. Ogni mattina in Africa non importa che tu sia un leone o una gazzella, l'importante è che cominci a correre."
Giacomo: Bella 'sta roba!
Aldo: È bellissima, non bella. E se io la dicessi in pubblico?
Giovanni: È un'idea, ma te la ricordi? Non è facile...
Aldo: Ma che ci vuole!
Giovanni: Va be', dai!
Giacomo: Forte 'st'idea!
Aldo: Eee... ehm... In... ehm... Dov'è il posto?
Giacomo e Giovanni: In Africa!
Aldo (davanti al pubblico): Ogni mattina, in Africa, quando sorge il sole... ehm... una gazzella muore…
Giovanni: No! Si sveglia!
Aldo: Una gazzella si sveglia già morta... perché non stava tanto bene il giorno prima, e allora... io mi sveglio già morta... perché devo prendere... voglio dire... così, cioè... chissà che cosa m'hanno dato da mangiare ieri... Vabbè, comunque qui c'è la prima parentesi che finisce, che poi c'è la seconda che si lega alla prima.. mi sembra. Allora, in Africa ogni mattina, quando sorge il sole, un leone si sveglia; appena si sveglia comincia a correre, per evitare di fare la fine della gazzella del giorno prima, solo che quando comincia a correre vede la gazzella morta il giorno prima e dice: “Ma che cosa corro a fare stamattina, la gazzella è già qua… e visto che ci sono... ci tira due smozzicate per mangiare... Intanto da lontano s’avvicinano la iena e lo sciacallo, che arrivano là e dicono: “Ma scusa leone, ma stamattina non si corre?” “No, perché c’è la gazzella…” “Miii, ci siamo allenati tutta la settimana! Io mi sono comprato anche la tutina nuova...”.

Però la morale, la morale, c'è una morale: non è importante che tu sia un armadillo o un pavone, l’importante è che se muori… me lo dici prima...

Commenti

Post popolari in questo blog

I CONNETTIVI TESTUALI NELLA LINGUA ITALIANA

Esclamazioni e Interiezioni

Le supertizioni degli italiani!