Post

Visualizzazione dei post da agosto 11, 2013

Verrà la morte e avrà i tuoi occhi

Immagine
Cesare Pavese Santo Stefano Belbo 1908 - Torino 1950 Scrittore e poeta italiano Verrà la morte e avrà i tuoi occhi, 1950
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi questa morte che ci accompagna dal mattino alla sera, insonne, sorda, come un vecchio rimorso o un vizio assurdo. I tuoi occhi saranno una vana parola, un grido taciuto, un silenzio. Così li vedi ogni mattina quando su te sola ti pieghi nello specchio. O cara speranza, quel giorno sapremo anche noi che sei la vita e sei il nulla. Per tutti la morte ha uno sguardo. Verrà la morte e avrà i tuoi occhi. Sarà come smettere un vizio, come vedere nello specchio riemergere un viso morto, come ascoltare un labbro chiuso.
Scenderemo nel gorgo muti.

Folco Quilici: L'Italia Vista dal Cielo - Sicilia

LA SICILIA


Nel lungometraggio, dedicato alla Sicilia vista dal cielo, si rivela subito la complessa identità di questa regione; una terra che ha visto la presenza di numerosi popoli, di lingue e civiltà che qui si sono riversate ed incrociate. Sicani, siculi, greci, romani, cartaginesi, bizantini, arabi, normanni, francesi e spagnoli, la cui presenza è ampiamente documentata da templi e monumenti, proprio a testimoniare la loro sovrapposizione al centro del Mediterraneo in oltre quattromila anni di storia. Nel filmato "Sicilia" lo sguardo del grande regista scopre via via il mare incantevole dell'isola, le sue coste, il blu profondo del Tirreno, il tramonto tra Vulcano e Lipari, i tetti ordinati e le facciate delle case di Cefalù. Volare sulla parte monumentale delle città, dei paesi e delle zone archeologiche della Sicilia viene raccontata da Quilici come un'esperienza unica poiché l'isola si mostra senza più segreti in tutta la "sua docile semplicità". Ed…

"Grande Portale della Lingua Italiana"

Immagine
http://www.italiano.rai.it/italiano.aspx
Il progetto del "Grande Portale della Lingua Italiana"
Il Grande portale della lingua italiana è il nuovo strumento realizzato dai Ministeri dell’Interno,  dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e da Rai Educational per aiutare gli stranieri a imparare l’italiano.
Conoscere la lingua del Paese nel quale si è scelto di vivere è indispensabile per costruire un percorso di integrazione pieno e soddisfacente.
Italiano.rai.it è una straordinaria e innovativa opportunità per apprendere l’italiano di base e avvicinarsi ai principi della Costituzione per condividerne valori, diritti e doveri e per comprendere i vari aspetti della vita civile del nostro Paese.
Italiano.rai.it è un’occasione sia per gli stranieri che potranno migliorare la conoscenza della lingua, sia per i docenti, che potranno disporre di materiali multimediali di supporto all’insegnamento.

Obiettivi
Il Portale nasce per:
-          sostenere i cittadinidi Paesi terzi nel l…

Il canto XIV della Divina Commedia di Dante- L'Inferno

Immagine
DIVINA COMMEDIA INFERNO CANTO XIV Dopo aver radunato le fronde intorno al cespuglio del suo concittadino, Dante giunge insieme a Virgilio, sul limitare del terzo girone. In questa parte del settimo cerchio una lenta, inesorabile pioggia di fiamme si riversa sopra una distesa di sabbia infuocata.
Tre gruppi di anime soggiacciono a tre diversi tormenti: i bestemmiatori, violenti contro Dio, supini, espongono tutto il loro corpo al fuoco che cade; gli usurai, violenti contro l’arte, stanno seduti, i sodomiti, violenti contro natura, devono camminare senza tregua. I bestemmiatori sono i meno numerosi, ma i loro lamenti soverchiano quelli degli altri.
Fra loro spicca una figura gigantesca, che sembra incurante del castigo divino.
E’ Capaneo, uno dei sette re che assediarono Tebe, ucciso per la sua empietà dalla folgore di Giove. Egli non ha perduto la sua arroganza e sfida, deridendolo, il signore dell’Olimpo a colpirlo ancora una volta con le armi forgiate da Vulcano e dal Ciclopi, ma Vir…