Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da febbraio 3, 2013

Proverbi italiani!

SCARPA
Non esiste bella scarpa che non diventi una ciabatta=la bellezza svanisce
Ogni bella scarpa prima o poi diventerà uno scarpone malridotto
Il calzolaio non giudichi oltre la scarpa=ognuno faccia il suo mestiere
Di marzo chi non ha scarpe vada scalzo
I parenti sono come le scarpe, più strette ti vanno più male ti fanno=indica quanto pericolosi possono essere i parenti impiccioni e intriganti
Sopra le scarpe nuove, prima o poi ci piove
Contadino (e montanino) scarpe grosse e cervello fino=proverbio usato per indicare che l’apparenza rude e gli scarponi poco eleganti dei montanari e dei campagnoli spesso celano buon senso e furberia
Non giudicare il tuo vicino finché non avrai camminato per due lune nelle sue scarpe
Solo chi ha le scarpe ai piedi sa dov’è che fanno male

Il figlio del ciabattino va in giro con le scarpe rotte
A marzo chi non ha scarpe va scalzo, d'aprile chi ne ha sta bene
Chi ha un paio di scarpe nuove, le mostra volentieri
Non tutti i piedi stanno bene in una scarpa
Piedi p…

Il volo dell'Angelo

La tradizione narra che durante un carnevale, verso la metà del 1500 un giovane turco, acrobata di mestiere, divenne protagonista di un’impresa incredibile che lasciò tutti i veneziani e il Doge a bocca aperta.
 Da una barca solidamente ancorata al molo, davanti alla Piazza, l’acrobata arrivò fino alla cella campanaria del Campanile di San Marco, camminando su  una corda e aiutandosi soltanto con un bilancere.

Fu una cosa talmente impressionante, ed entusiasmante per tutto il popolo veneziano che da quell'anno l'impresa o "Svolo del Turco" a gran richiesta, venne ripetuta ogni Giovedì Grasso durante i festeggiamenti del Carnevale.
L'intera Piazza San Marco gremita di folla col Doge in prima fila e la nobiltà accanto aspettava col fiato sospeso lo "Svolo" annuale, che veniva ripetuto da acrobati professionisti e più avanti negli anni dagli "Arsenalotti" (le maestranze dei cantieri dell’Arsenale).


Lo "Svolo" cambiò forme ed usanze nell'…

Qualche volta il destino è più forte di qualsiasi realtà!

Paperman è un cortometraggio animato del 2012 diretto da John Kahrs e prodotto dai Walt Disney Animation Studios.
È stato trasmesso per la prima volta in abbinamento al film d'animazione Ralph Spaccatutto. Ha ricevuto una nomination come miglior cortometraggio d'animazione all'85ª edizione degli Premi Oscar.



Il cortometraggio ambientato a Manhattan negli anni quaranta e inizia ad una fermata del treno dove per caso si incontrano i protagonisti, un ragazzo (George) ed una ragazza (Meg).
Al George sfugge di mano un foglio che viene portato dal vento addosso alla ragazza che lascia, involontariamente, il segno del rossetto su di esso.
Mentre il ragazzo è distratto dalla bellezza della sconosciuta e dal segno sul suo foglio arriva il treno che lo separa da Meg.
Poco dopo, arrivato a lavoro, nota dalla sua finestra la ragazza che è in un ufficio nel palazzo di fronte e prova ad attirare la sua attenzione formando con pratiche lavorative degli aeroplanini di carta.
 Il suo tent…