Post

Visualizzazione dei post da gennaio 5, 2014

Transitivo o intransitivo? Boh!?

Immagine
Ecco un problema da mal di tesa 

1.    Luigi legge (che cosa)à un libro. 2.   Luigi saluta (chi)à sua sorella che parte. 3.    Luigi saluta (àß). 4.   Luigi àpasseggia 5.   Luigi àdorme
Nelle prime due frasi l’azione (leggere e salutare) descritta dal verbo è affiancata da un complemento che completa la frase dandole un senso compiuto.
L’azione insomma transita, passaà verso un oggetto che la riceve
Nell’esempio 3. Luigi saluta, la frase ha pur se sottointeso un oggetto “complemento” che la completa. È sottointeso e chiaro che Luigi sta salutando qualcuno o qualcosa (a meno che non sia del tutto matto). L’azione di salutare infatti non è pensabile, senza una persona a cui è diretta.
Negli ultimi due esempi le frasi descrivono o un processo-azione, o uno stato che coinvolge solo il soggetto. L’azione resta e si esaurisce sul soggetto, senza estendersi ad un oggetto esterno. Un verbo che può avere un complemento oggetto (espresso o sottointeso), e che risponde perciò alle domande- CHI? CH…