Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da aprile 6, 2014

Turandot

TURANDOT DI G. PUCCINI « Chi quel gong percuoterà apparire la vedrà bianca al pari della giada fredda come quella spada è la bella Turandot! » (Coro, atto I) Turandot è un'opera in 3 atti e 5 quadri, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, lasciata incompiuta da Giacomo Puccini (morto il 29 novembre 1924) e successivamente completata da Franco Alfano.

La Trama In Cina, in un mitico "tempo delle favole", viveva una bellissima e solitaria principessa (Turandot), nella quale albergava lo spirito di una sua antenata violentata e uccisa. Da ciò nasceva l'orrore di Turandot per gli uomini. Il popolo di Pechino e l'Imperatore suo padre (Altoum) le facevano però pressioni affinché si sposasse. Ella finì per accettare  ma ad una condizione: sposare solamente il giovane nobile che sarebbe stato in grado di sciogliere i tre enigmi da lei proposti: “Chi fallirà, però, morirà decapitato”.
L'opera si apre con l'ennesima testa che cade, quella del giovane Princip…

Mille giorni di the al limone

Oggi ripassiamo il Passato Remoto, ma lo facciamo ascoltando una canzone molto divertente di Federico Salvatore, la parodia della nota...Mille giorni di te e di me, di Claudio Baglioni.

Allora prima il dovere poi il piacere...

Federico Salvatore  Mille giorni di the al limone

Uscimmo insieme e io non sapevo niente,
che avesse preso da tre giorni la patente,
allora ebbi quasi subito il sospetto,
appena lei mise la chiave nel cruscotto.
Mise la prima con disinvoltura,
e io non mi ero ancora messo la cintura,
lasciò di colpo la frizione dell'Ibiza,
che ho dato una capata dentro il parabrezza.
Poi noi partimmo piano piano,
ma io tenevo 'o freno 'a 'mmano
il freno a mano
stretto stretto con la mano giù!
Sulla destra un carro gru, la lancetta andava su,
centoventi, centotrenta e più.
Per la prima volta io ho invocato Padre Pio.
(Parlato)
Padre Pio, Padre Pio, che faresti al posto mio?
Jess'a 'ppere!
Andrei a piedi!
Poi me ne scesi sotto al sediolino,
quando tentò di sorpa…