Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da marzo 31, 2013

CONSONNO LA CITTÀ FANTASMA

QUANDO SI SPENGONO LE LUCI DEL CAROSELLO LA STORIA DI CONSONNO, DA BORGO A CITTA' DEI BALOCCHI




Dopo aver guardato il video ascolta il podcast che ti "legge" e racconta la storia di Consonno!

Listen to "ITALIA ITALIANI E ITALIANERIE" on Spreaker.

Questa è una storia che parla di sogni e visioni, parla della realtà che si scontra con le illusioni, ci narra della capacità umana di distruggere e cambiare la natura e di come questa alla fine abbia mezzi sottili ma potenti per prendersi le sue rivincite. Questa storia narra di un piccolo borgo raso al suolo dalle strabilianti visioni di un uomo e di come il tempo e la sorte abbiano trasformato quello che poteva e sembrava essere un successo in un progetto catastrofale e sinistro. Oggi vi porto a Consonno, un tempo piccolo borgo montano genuino e naturale, per un attimo città dei balocchi, sogno di luci e divertimenti, oggi sinistra città fantasma abbandonata in cui risuonano solo gli echi dei tempi che furono.

"Un paes…

Le moeche!

Bone le moeche!
Le moeche, sono dei piccoli granchietti molli. Vengono chiamate  anche “pepite veneziane” e sono estremamente ricercate e amate dai buongustai di tutto il mondo, sono una vera e propria specialità della laguna di Venezia,  la pesca della moeca è un’attività esclusiva della laguna e in particolare della zona dell’isola di Burano, di Chioggia e della Giudecca.
Questi granchietti vengono pescati nel momento della muta (cambio del guscio, da fine gennaio a maggio e da fine settembre a fine novembre) e cucinati fritti; si mangiano completamente, interi, in quanto morbidissimi e saporitissimi.
Le moeche sono una vera prelibatezza, una leccornia da godersi come antipasto insieme a un buon vino bianco freddo. 

Grammatica in pillole!

Quando in una frase abbiamo un pronome diretto + un pronome riflessivo, il pronome riflessivo prende il primo posto:
Ti sei messo la maglia di lana? Si mamma, me la sono messa.
Quando in una frase abbiamo un pronome indiretto + un pronome riflessivo, il pronome riflessivo segue quello indiretto:
Quando mi ha vista non ci credeva, mi si è gettato tra le braccia!