Esclamazioni e Interiezioni

GRAMMATICHIAMO
LE ESCLAMAZIONI O INTERIEZIONI

Sono suoni, parole, o gruppi di parole che esprimono sentimenti e sensazioni improvvisi (meraviglia, allegria, dolore, rabbia, sorpresa ecc.). Si tratta di una componente invariabile il cui valore si comprende dal tono della voce e la mimica di chi parla.
L’interiezione è seguita dal punto esclamativo, che può però essere collocato anche alla fine della frase.

Se l'interiezione o esclamazione è composta da una sola vocale oppure da una consonante, la lettera h va posta dopo la vocale o la consonante (ad esempio, uh!). Se invece è formata da due vocali, la lettera h va collocata in mezzo (ad esempio, ohi!).

Alcune interiezioni come ad esempio ahimè, ohibò, ohimè richiedono l'accento grave (cioè quello che scende dall'alto verso il basso).

In alcuni casi si trovano anche nomi, aggettivi, verbi e avverbi che assumono la funzione di interiezione o esclamazione:
nomi: ad esempio, coraggio! animo! accidenti! silenzio! diavolo! guai! peccato!
aggettivi: ad esempio, bravo! zitto!
avverbi: ad esempio, bene!, ecco! abbasso! presto! via!
verbi: ad esempio, viva! evviva!

Le onomatopee sono un tipo particolare di interiezioni, esse imitano i versi degli animali, delle sensazioni fisiche o dei suoni: brr, auch, miau, miao, gnao, bau bau, gre gre, chicchirichì, piopio; patatrac, tic-tac, bum-bum, pan-pan, din don, din din, tuf-tuf.
Se ne vuoi sapere di più sulle onomatopee guarda l'articolo:


Boom-Auch-Crash-Grr-Boing


Ci sono interiezioni:
PROPRIE O SEMPLICI  come…Ah! Eh! Oh! Ahi! Uh! Ohi! Bah! Mah!
IMPROPRIE O COMPOSTE  come…Bene! Accidenti! Peccato! Maledizione! Forza!
INTERIETTIVE O LOCUZIONI ESCLAMATIVE  come…Santo cielo! Per amor di Dio! Al ladro! Poveri noi! Dio mio!

Qualche esempio

ah!, ahi!, ahimè!, òhi!, ih!  ***esprimono dolore, dispiacere       
ah!, oh!*** esprimono gioia, piacere
ah!, oh!*** esprimono sorpresa, meraviglia        
aùf!, aùff!, aùffa!, uff!, uffa! ***esprimono noia, insofferenza
brr! ***esprime freddo o paura
deh!, oh! *** esprimono desiderio, preghiera
ehi!, ohi!, olà!, ohé! ***esprimono richiamo, attenzione             
ehm! ***esprime imbarazzo, larvata minaccia
ih! ***esprime raccapriccio, ribrezzo      
mah! ***esprime dubbio, incertezza
ohibò! ***esprime sdegno, disapprovazione     
puh!, puah! ***esprimono disgusto, negligenza
sst!, pss! *** indicano silenzio    
paf!, pif!, clic!, clac!, cric!, crac!, cic!, ciac!, ciuf!, bang!, patatrac!  ***esprimono rumori vari
Perdiana ***sorpresa, stupore
Perbacco ***stupore, sdegno
Pergiove ***stupore, sdegno
Perdinci ***disappunto o meraviglia, impazienza
Perdindirindina ***scherzosa, enfatizzante
Acciderba ***Eufemistico (accidenti)
Ulla peppa ***meraviglia
Diamine ***meraviglia, irritazione
Mannaggia ***rabbia, disappunto
Ammappete ***eufemistico (ammazzati)
Dannazione ***disappunto
Sacripante ***disappunto
Santa pace ***impazienza
Santa pazienza ***impazienza

ALTRE ESCLAMAZIONI IMPROPRIE usate occasionalmente come interiezioni: coraggio!, bene!, bravo!, stupendo!, magnifico!, meraviglioso!, bello!, fantastico!, capperi!, certo!, sicuro!, giusto!, peccato!, misericordia!, guai!, aiuto!, pietà!, salve!, viva!, via!, orsù!, forza!, suvvia!, addio!, avanti!, indietro!, diavolo!, ferma!, presto!, basta!, attenti! ecc.


 LOCUZIONI ESCLAMATIVE costituite da gruppi di parole o da intere frasi con valore esclamativo: mamma mia! mio Dio!, santo cielo!, povero me!, poveri noi!, al diavolo!, all'inferno!, va' a farti benedire!, ma bravo!, ma bene!, al ladro!, al fuoco! ecc.




Commenti

Post popolari in questo blog

I CONNETTIVI TESTUALI NELLA LINGUA ITALIANA

Le supertizioni degli italiani!