Passa ai contenuti principali

CONSONNO LA CITTÀ FANTASMA

QUANDO SI SPENGONO LE LUCI DEL CAROSELLO LA STORIA DI CONSONNO, DA BORGO A CITTA' DEI BALOCCHI




Dopo aver guardato il video ascolta il podcast che ti "legge" e racconta la storia di Consonno!

Listen to "ITALIA ITALIANI E ITALIANERIE" on Spreaker.

Questa è una storia che parla di sogni e visioni, parla della realtà che si scontra con le illusioni, ci narra della capacità umana di distruggere e cambiare la natura e di come questa alla fine abbia mezzi sottili ma potenti per prendersi le sue rivincite. Questa storia narra di un piccolo borgo raso al suolo dalle strabilianti visioni di un uomo e di come il tempo e la sorte abbiano trasformato quello che poteva e sembrava essere un successo in un progetto catastrofale e sinistro. Oggi vi porto a Consonno, un tempo piccolo borgo montano genuino e naturale, per un attimo città dei balocchi, sogno di luci e divertimenti, oggi sinistra città fantasma abbandonata in cui risuonano solo gli echi dei tempi che furono.

"Un paes…

Boom-Auch-Crash-Grr-Boing


ONOMATOPEA 
È una figura retorica.
L’onomatopea è un'espressione o parola che riproduce direttamente un rumore o un suono naturale, rievocandola acusticamente. 
Il suono evoca il rumore dello strumento che lo produce.
L’onomatopea viene molto usata in letteratura e in fumettistica, si tratta di un segno grafico che non ha alcun significato se non viene associato al suono o rumore di cui è l’imitazione (crash=il suono di un bicchiere che si rompe; sob-sob= quello di un uomo che piange).
Sono parole onomatopeiche ad esempio: sciacquio, gorgoglìo, tuffo, sciabordio, boato, scoppio, clangore, fragore ,fruscio, sussurro, lampo, ticchettio, tintinnio.

Esempi conosciuti da tutti sono i versi degli animali:
Il cane fa bau-bau
Il gatto fa miao-miao
Il pulcino fa pio-pio
L’uccellino fa cip-cip
Se volete vedere come vengono scritti onomatopeicamente i versi degli animali nelle maggiori lingue, allora fate CLICK


Un altro campo in cui le onomatopee sono usatissime è quello dei fumetti:
Anf: suono onomatopeico che indica un senso di affanno=ansimare
Arrrgh: suono onomatopeico che indica il provare un forte dolore o restare inorriditi per qualcosa (usato anche con più di una "r").
Auch: esclamazione che indica che qualcuno si è appena fatto male.
Bang: diffusa onomatopea inglese utilizzata per lo sparo di un'arma da fuoco
Beep: suono di clacson.
Bla-Bla: indica il blaterare e il parlare all'orecchio.
Glu Glu: onomatopea che indica l'azione del bere
Gnam: onomatopea che indica il masticare o far boccone di qualcosa.

Bildergebnis für i versi degli animali


Un po' come con gli emoticon, le onomatopee possono inoltre indicare lo stato d'animo dei personaggi!
 Bildergebnis für il linguaggio dei fumetti le onomatopee
La maggior parte delle onomatopee dei fumetti provengono da verbi inglesi molto comuni, per esempio:
bang (da to bang: esplodere)
crash (da to crash: rompersi)
gulp (da to gulp: inghiottire)
sniff (da to sniff: fiutare)
splash (da to splash: spruzzare)
broooom (da to broom: spazzare)
boom (da to boom: scoppiare)
slam (da to slam: sbattere)
sob (da to sob: singhiozzare)
chomp , infine, deriva dall'omonimo verbo che significa "masticare rumorosamente".

Se vi piacciono i fumetti o se non siete stanchi di sentir parlare di onomatopee,
 fate CLICK sul dizionario della lingua dei fumetti italiani.








GLOSSARIO DEL FUMETTO

AAAAH!               espressione di paura o di dolore (a causa p.es. di una ferita) ma anche la richiesta di aiuto
AAARGH             un grido molto forte di paura o di dolore
AHIO!                   caduta che ha provocato forte dolore
AI!                          grido di dolore
AUCH                    quando qualcuno si fa male
BANG                   un'arma che spara
BIIIP o BEEP        il suono del clacson di una macchina
BIP-BOP              rumore di un'astronave
BLA-BLA              persone che parlano troppo
BLAM                    una porta che si apre all'improvviso
BLEEEEE!             qualcosa di schifoso o di puzzolente
BLIN BLIN            il suono di un campanello
BOING                  quando qualcosa cade o ci cade addosso o che salta
BONK                    un pugno in faccia
BOOM o BAM   uno scoppio o un'esplosione o un forte scontro
BOP                       schiaffeggiare
BOPPITY              schiaffeggiare
BOUNCE              cadere da un ramo
BRRR                     indica i vignetta Topolino 1949
BRUM                   un camion che parte o una macchina veloce sul rettilineo
BUM                     lo sparo di una pistola
CIAK                      schiacciare qualcosa
CLACKITTY          sbattere le spade tra loro in occasione di un duello
CLAP o CLAPS    battere le mani o applaudire
CLICK                    aprire una qualunque serratura, accendere o spegnere la luce o il computer
CLUNK                  la chiusura veloce di una porta
COMP                   masticare qualcosa
COOOH                 l'atto del russare
CRAASHH            la forchetta che stride sul piatto
CRABOOM         una forte esplosione
CRACK                  la rottura di qualcosa
CRASH                  una qualunque rottura o spaccatura che determina il blocco dell'azione di uno strumento
CRICK-CROCK    rottura di qualcosa o contusione di un arto
DAM                     quando compare improvvisamente un oggetto
DENG                    un suono metallico
DHDHDH             accensione di un motore da corsa
DLEN                     il suono di una campana
DLIN DLON         il suono del campanello
DON-DON          il suono delle campane o del campanello di un castello
DOOM  battiti di un tamburo
DRIN DRIN          il suono del telefono
DRING o DRIIN  una sveglia che suona
EH EH                    indica furbizia
EHI                         quando si vuole richiamare l'attenzione
EMM                     quando uno è perplesso
ETCHI                    uno starnuto
FFFFF!                  segno di noia o di stanchezza
FIII o FIUUU       un fischiettio o l'azione del fischiare in generale
FRABOOM          forte esplosione
FRUSH                  il rumore delle foglie o quando si mescola qualcosa o quando si spazza
FSHH                     un colpo di frusta
FWWD                  un vento o un soffio passato in fretta
GAAK                    urla di paura
GARAGULP        molto più forte di gulp
GASP                    sorpresa sconfortante o comunque negativa
GLOM                   ingoiare qualcosa di piccante
GLU GLU             l'azione del bere
GLUB                    ingoiare qualcosa
GNAM-GNAM  masticare qualcosa o mangiare qualcosa di buono
GNEK                    che schifo!
GNIC GNIC         il rumore prodotto da un animale
GRO                      quando uno è arrabbiato
GRRR                    indica rabbia o nervosismo, contrarietà, ma anche un ruggito
GRUMPLE           un cappello schiacciato
GRUNT                 quando qualcuno brontola
GUAAAAHH       qualcuno molto arrabbiato
GULP                    stupore ma anche preoccupazione, forte emozione
GURGLE              masticare qualcosa, ma anche il brontolio dello stomaco
HAHAHA             risata malefica
HASH                    accidenti!
HIII                         scricchiolio di una porta
HIHIHIHIHI          risata ingannevole
HIP                         l'azione del singhiozzare
HOP HOP                            indica il singhiozzo
IIIHHIII                  il nitrito del cavallo
JAB                        infilare un dito in un occhio
KATUM                 calcio violento dato nel viso
KLACK                   quando un oggetto sbatte o viene chiuso
KNOC                    bussare contro una porta
KRA-KOOM                        rumore di un tuono con fulmine
MUMBLE MUMBLE         l'azione del pensare, prima di prendere una decisione
OPS, OOPS         viene detto dopo aver combinato un guaio o dopo aver fatto un errore
ORGH                   indica sorpresa spiacevole
PAK                       indica uno scoppio, un botto
PANT                    indica una qualunque fatica
PATACRASH       molti oggetti che si rompono insieme
PATAPUM          caduta di una persona
PAT PAT              schiocco delle dita
PFOP                     una pallina che cade sul naso
PIII BOM              un petardo che scoppia
PLIN PLONG       il suono di una chitarra
PLOOK                  qualcosa caduto per terra
PLUFF                   rumore di un tuffo
PLUNK                  schiacciare con gli zoccoli una borsa
POCK                    due che si scontrano
POP                       stappare una bottiglia ma anche un cuore spezzato
PUF                       una qualunque trasformazione ma anche caduta di qualcuno o un tuffo
PWAM                 pugno in testa
RIIP                        strappare qualcosa (p.es. una busta)
ROAR o ROOM  una macchina in partenza o che sta andando
RON o RONF      l'azione del russare
RUMBLE              un rumore forte (p.es. un tuono o una caduta massi)
RUSTLE                 il fruscio delle foglie
SBONG                 pallone che arriva addosso a qualcuno e gli fa cadere qualcosa
SBRANG              quando alcuni si picchiano
SBRANGL            sparo di un cannone
SCIAK                    quando viene schiacciata una mosca
SCRASH                 quando qualcosa si spacca
SCRICK                 un qualunque rumore strano
SGLORB               inghiottire bevande
SGURZ                  masticare qualcosa
SGZUM                 un temporale con fulmini
SHHH                    indica la richiesta di stare zitti
SIC                         uffa
SIGH                      l'azione del piangere o del singhiozzare o di una semplice tristezza
SKIOC                   uno schiocco con le dita
SKREE o SKEEK o SCKREEECH      frenare bruscamente con un qualunque veicolo
SLAM                    il rumore di una porta chiusa con violenza
SLURP                   mangiare una cosa gustosa
SMACK                 un bacio appassionato
SNIFF                    annusare qualcosa, ma anche una stiratina di sonno
SOB                       una qualunque espressione di tristezza o di sconforto
SOCK                     uno schiaffo o un pugno
SPLANF                 una cosa caduta con un rumore strano
SPLASH                 il rumore dell'acqua in generale (p.es. quando ci si tuffa o quando ci si tira dentro qualcosa o quando si passa sopra una pozzanghera)
SPLUTCH             palla di neve che colpisce un volto
SPLUT                   sputare fuoco
STAF                      sbattere contro un vetro
STAK                     una cosa spezzata a metà
STIK                       mordere qualcosa
STONK                  indica una randellata
STUMP                 indica una pedata, una botta, uno scontro
SVIIISH                 scivolata nell'acqua
SWOOSH             il vento quando tira forte
THOK                    pugni battuti sul tavolo
THUD                    dare un colpo in faccia con un fucile
THWIPP               Spiderman quando lancia le sue ragnatele
THWOK                 sbattere una cosa contro un'altra
TIC TIC TIC          usare la tastiera di un computer
TOC TOC              bussare alla porta, oppure passi lenti e silenziosi
TRAKA TRAKA   il rumore del tagliaerba
TRISHH                 rottura o caduta di qualcosa
TSK                        bella roba!
TUMB                   indica uno scoppio, un botto
TUMP                   rumore sordo di uno che cade per terra
TWNK                   dare un pugno a qualcuno
UHM                     indica un atteggiamento annoiato o pensieroso
ULP                        un'azione inaspettata, un evento imprevisto
VRA                       un'auto che sgomma, che parte veloce
WAMPP              quando brucia qualcosa
WANZ                   masticare qualcosa
WOOSH               il rumore di una aspirapolvere o il lancio di un missile
WOW                    espressione di meraviglia, in senso positivo
WROOM             un qualunque mezzo che va ad alta velocità
YAAH                    espressione di gioia
YACHT                  ridere ma anche sogghignare
YAUK                    tirare una maniglia
YUM                      l'azione di mandare giù qualcosa per bocca
ZAC o ZAK           tagliare qualcosa
ZASH                     movimento velocissimo nell'aria
ZBAM                   qualsiasi cosa che sbatte
ZDAC                     fermare una pallottola coi denti
ZIP                         qualcosa che va veloce
ZOM                      tirare qualcosa
ZOOZOO                             grido di un mostro
ZOMP   saltellare

ZZZZ…                   dormire profondamente, ma anche il rumore di una zanzara quando uno dorme o di un'ape che vola
vignetta Topolino 1949vignetta Topolino
In questa tabella trovate nella colonna a sinistra l'elenco di tutti gli animali più conosciuti e ricercati, disposti per ordine alfabetico e, nella colonna di destra, il corrispondente nome del loro verso.
Bildergebnis für i versi degli animaliBildergebnis für i versi degli animaliBildergebnis für i versi degli animaliBildergebnis für i versi degli animali
AnimaleVerso
Agnellobela
Alcebramisce
Alloccobubola
Allodolatrilla
Alzavolacigola
Anatrastarnazza
Aperonza
Aquilagrida
Asinoraglia
Assiolociurla
Balenacanta
Beccaccinocanta, fischia
Buemuggisce
Bufalomuggisce, sbuffa
Cammellobramisce
Canarinocanta, cinguetta, gorgheggia
Caneabbaia, guaisce, latra, uggiola, ulula, mugola
Capineracanta, cinguetta, gorgheggia
Caprabela
Cardellinotrilla
Cavallettafrinisce
Cavallonitrisce, soffia, sbuffa
Cervobramisce
Chiocciachiocca, croccia
Chiurlochiurla
Cicalafrinisce, canta
Cignosibila, soffia
Cinghialegrugnisce o grufola
Civettasquittisce, stride
Coccodrillotrimbula
Colombatuba
Coniglioziga
Cornacchiagracchia, stride
Corvogracchia, crocida
Coyotelatra
Elefantebarrisce
Falcostride
Focalatra
Fringuellochioccola
Gallinachioccia
Gallocanta
Gattomiagola
Gazzagracchia, stride
Giaguarobrontola
Grillofrinisce
Gufogufa, soffia
Ienaride, ulula
Insettizillano
Leoneruggisce
Lupoulula
Maialegrugnisce o grufola
Merlocanta, chioccola, fischia, zirla
Moscaronza
Muccamuggisce o mugghia
Muloraglia
Ocastarnazza
Orsobramisce
Pappagallogarrisce
Passerocanta, cinguetta, gorgheggia
Pavonepaupula
Pecorabela
Pettirossochioccola
Piccionetuba o gruga
Pipistrellostridisce
Pulcinopigola
Quagliastride
Ranagracida
Rondinegarrisce
Sciacalloulula
Scimmiaurla, grida, farfuglia
Serpentefischia, sibila, soffia
Tacchinogloglotta
Tigreruggisce
Toposquittisce, zirla
Tordotuba e gruga
Tortoragruga, tuba
Usignolotrilla, canta, gorgheggia
Volpeguaiola, gannisce, abbaia, guaisce
Zanzararonza

Commenti

  1. cfcfccfcfccgccfcfc hahahahahahahahahahahah che risate

    RispondiElimina
  2. In Serbian:
    Il cane fa av,av :)
    l'azione del bere: glo, glo :)

    RispondiElimina

Posta un commento

I nostri post più amati

I CONNETTIVI TESTUALI NELLA LINGUA ITALIANA

I connettivi in linguistica sono quelle espressioni che servono per unire , legare, le parte logiche di un discorso, di una frase. Sono cioè delle forme invariabili (congiunzioni, locuzioni, ecc.), che funzionano da ponte per unire in modo logico i diversi contenuti di un testo.
Sono uscita prima questa mattina, eppure, non ho fatto in tempo! Connettivo
La funzione di connettivo può essere svolta da parole di diversa natura grammaticale ossia:
Preposizioni:Ho pensato di invitarti a pranzo domani.
Congiunzionicome ma, però, ciononostante, perciò, finché, che, dunque, perché, se, malgrado che, affinché, ecc. :Non ho studiato perché stavo molto male.
Avverbi e le locuzioni avverbiali come così, allora, successivamente, cioè, inoltre ecc.: Penso quindi sono.
Verbi : Abbiamo cantato, ballato, mangiato e chiacchierato insieme, riassumendo ci siamo divertiti molto!
Alcune espressioni come da un certo punto di vista, in pratica, d’altra parte, in altri termini, per dirla in breve, come si è detto poc…

Esclamazioni e Interiezioni

GRAMMATICHIAMO LE ESCLAMAZIONI O INTERIEZIONI





Sono suoni, parole, o gruppi di parole che esprimono sentimenti e sensazioni improvvisi (meraviglia, allegria, dolore, rabbia, sorpresa ecc.). Si tratta di una componente invariabile il cui valore si comprende dal tono della voce e la mimica di chi parla.
L’interiezione è seguita dal punto esclamativo, che può però essere collocato anche alla fine della frase.

Se l'interiezione o esclamazione è composta da una sola vocale oppure da una consonante, la lettera h va posta dopo la vocale o la consonante (ad esempio, uh!). Se invece è formata da due vocali, la lettera h va collocata in mezzo (ad esempio, ohi!).
Alcune interiezioni come ad esempio ahimè, ohibò, ohimè richiedono l'accento grave (cioè quello che scende dall'alto verso il basso).
In alcuni casi si trovano anche nomi, aggettivi, verbi e avverbi che assumono la funzione di interiezione o esclamazione: nomi: ad esempio, coraggio! animo! accidenti! silenzio! diavolo! guai! peccat…

I nomi composti

Nomi composti sono quei nomi formati dall’unione di due parole.
Il significato del nome composto non è deducibile dai significati delle singole parole che lo compongono.
Ci sono diversi tipi di nome composto: A)    NOME PIÙ NOME (pescecane) B)     AVVERBIO PIÙ NOME (altopiano) C)    NOME PIÙ COMPLEMENTO (capobanda) D)    NOME PIÙ AGGETTIVO (camposanto) E)     AGGETTIVO PIÙ NOME (altopiano) F)     VERBI PIÙ NOME (tostapane) G)    VERBO PIÙ VERBO (saliscendi) H)    AGGETTIVO PIÙ AGGETTIVO (agrodolce) I)       AVVERBIO PIÙ AVVERBIO (pianoforte) L)    AGGETTIVO PIÙ VERBO (belvedere) M)  VERBO PIÙ AVVERBIO (posapiano) N)  AVVERBIO PIÙ VERBO (benestare) O) PREPOSIZIONE PIÙ NOME (soprannome)

Solitamente il plurale dei nomi composti si forma in maniera semplice, cioè come se si trattasse di una parola semplice, ma ci sono molte eccezioni purtroppo che creano non pochi “grattacapi”!
a)I nomi che sono composti da due sostantivi normalmente formano il plurale nel secondo elemento della parola:  cavolfior…

Gli errori più comuni nella lingua italiana. AIUTO COME SI SCRIVE!

1.Ce o C’è
Dipende! Ce è una particella pronominale, inclusa in verbi pronominali come ad esempio “avercela”:
 Si vede benissimo che ce l’hai a morte con lui. C’è è la contrazione ci è= esserci essere presente (nella forma singolare). Tra me e te c’è una bella differenza!
2.Da, Dà o Da’ Anche qui dipende! Da, semplice semplice, è la preposizione. Vengo da Vicenza e tu?  Il dà accentato è la forma della terza persona singolare del verbo dare.
Mamma te le dà, se non la smetti! Il da’ con l’apostrofo è la forma della seconda persona singolare dell’imperativo del verbo dare. Da’ una mano a tuo fratello!
3.Di, Dì o Di’ Dipende…da che dipende… Di= preposizione semplice. Quel mobile è fatto di legno Dì= un sostantivo sinonimo di giorno. Prenda la medicina tre volte al dì! Di’= forma della seconda persona singolare dell’imperativo del verbo dire.
Di' subito a mamma la verità, mascalzone!
4.E o ed? A o ad? La cosiddetta D eufonica (cioè dal bel suono) va aggiunta nel caso la parola successiva inizi con la…

TRIPPA, POPPA E LAMPREDOTTO

La nobiltà si sa, un po‘ di puzza sotto il naso ce l’ha!
In molti degli antichi nobili regni italici non tutte le parti dell’animale venivano considerate degne di imbandire le reali tavole, le interiora ad esempio venivano considerate insieme al piede e al muso del maiale degli scarti che offendevano il buon gusto dei sovrani. La servitù e il popolino al contrario presi com’erano dalla semplice necessità di sopravvivere erano molto meno schizzinosi; ligi al principio per cui “non si butta via nulla” impararono a cucinare al meglio anche questi scarti.
Alcune storie narrano che a Napoli le donne dei quartieri popolari scendevano verso il palazzo reale e aspettavano fuori dalle cucine gli scarti della lavorazione degli animali, per poi litigarseli a gran voce; queste donne prendevano l’appellativo di zandraglie perché pur di avere la parte migliore e più cospicua del bottino si picchiavano, accapigliavano e gridavano contro.  Tutt’oggi a Napoli dire ad una donna “sei proprio una zandraglia

Le supertizioni degli italiani!

La superstizione è una credenza di natura irrazionale che può influire sul pensiero e sulla condotta di vita delle persone che la fanno propria, in particolare la credenza che gli eventi futuri siano influenzati da particolari comportamenti senza che vi sia una relazione causale. La scaramanzia è una forma di superstizione secondo la quale alcune frasi o gesti attirerebbero o allontanerebbero la fortuna o la sfortuna.
Un  esempio è l'idea che dicendo qualcosa, questa non accadrà, o potrebbe accadere il contrario di ciò che si è detto.
Per questo motivo ad esempio, in Italia, si augura solitamente il contrario di ciò che si desidera che avvenga. Per esempio, a un cacciatore non si dirà "Buona caccia", ma "In bocca al lupo" parola entrata anche nel linguaggio comune e utilizzato per augurare "buona fortuna" .
Nonostante la cultura moderna condanni a parole la superstizione, molte credenze di questo genere sono estremamente diffuse anche nella società occ…