Descrivere una persona in italiano

Come si descrive una persona in italiano.

ETÁ
·         Neonato
·         Lattante
·         Bambino
·         Ragazzino
·         Adolescente
·         Ragazzo
·         Giovane
·         Giovanile
·         Adulto
·         Di mezza età
·         Anziano
·         Vecchio

CORPORATURA
·         Esile (delicata, magra)
·         Mingherlina
·         Magra
·         Minuta (piccola)
·         Emaciata (pallida, malaticcia)
·         Piccola
·         Gracile
·         Sottile
·         Fragile
·         Snella
·         Slanciata
·         Atletica
·         Media
·         Robusta
·         Muscolosa
·         Atletica
·         Massiccia
·         Imponente (molto grande)
·         Vigorosa (forte)
·         Tarchiata
·         Tozza
·         Grassa

STATURA
·         Alta
·         Bassa
·         Media
·         Notevole
·         Superiore alla media

VOLTO
·         Allungato
·         Affilato
·         Butterato (pieno di cicatrici)
·         Ovale
·         Paonazzo
·         Lentigginoso
·         Tondo
·         Florido (in piena salute)
·         Paffuto
·         Regolare
·         Irregolare
·         Rugoso
·         Giovanile
·         Rugoso
·         Scarno
·         Incavato
·         Sofferente

CAPELLI
·         Castani
·         Neri
·         Corvini
·         Bianchi
·         Brizzolati
·         Rossi
·         Fulvi
·         Lunghi
·         Ondulati
·         Ricci
·         Crespi
·         Lisci
·         Raccolti
·         Corti
·         A spazzola
·         Rasati
·         Spettinati
·         Arruffati
·         Scompigliati
·         Ribelli
·         Morbidi
·         Docili
·         Ispidi
·         Lanosi
·         Fini
·         Spessi
·         Fragili
·         Che cadono
·         Con le doppie punte

FRONTE
·         Alta
·         Spaziosa
·         Bassa
·         Stempiata
·         Aggrottata
·         Grinzosa
·         Corrugata
·         Rugosa
·         Sporgente
·         Imponente

 COPRACCIGLIA E CIGLIA
·         Folte
·         Rade
·         Ispide
·         Sottili
·         Lunghe
·         Corte
·         Arcuate

ZIGOMI
·         Sporgenti
·         Alti
·         Duri
·         Larghi
·         Pronunciati

GUANCE
·         Incavate
·         Scavate
·         Scarne
·         Con le fossette
·         Paffute
·         Lentigginose

OCCHI
·         Neri
·         Castani
·         Azzurri
·         Verdi
·         Grigi
·         Rossi
·         Grandi
·         Piccoli
·         Rotondi
·         A mandorla
·         Infossati
·         Sporgenti
·         Cerchiati
·         Sgranati
·         Cattivi
·         Curiosi
·         Dolci
·         Espressivi
·         Spenti
·         Teneri
·         Vispi
·         Languidi
·         Ammiccanti
·         Penetranti

NASO
·         A patata
·         Aquilino
·         Largo
·         Schiacciato
·         Prominente
·         All’insù
·         Piccolo
·         Adunco (piegato ad uncino)
·         Affilato
·         Appuntito
·         Camuso (corto e schiacciato)
·         Greco
·         Bitorzoluto
·         Alla francese
·         A sella

BOCCA
·         Piccola
·         Grande
·         Larga
·         Sottile
·         Rotonda
·         A cuore
·         Socchiusa
·         Sdentata
·         Aperta
·         Serrata

LABBRA
·         Sottili
·         Carnose
·         Grosse
·         Sporgente
·         Tumide (gonfie)
·         Rifatte
·         Rosse
·         Secche
·         Screpolate
·         Rosee
·         Livide
·         Contratte
·         Pallide

DENTI
·         Bianchi
·         Brillanti
·         Da latte
·         Permanenti
·         Storti
·         Piccoli
·         Grandi
·         Aguzzi
·         Ingialliti
·         Anneriti
·         Cariati
·         Finti
·         Posticci
·         Radi
·         Sconnessi
·         Splendenti

VOCE
·         Bella
·         Squillante
·         Stridula
·         Acuta
·         Profonda
·         Nasale
·         Rauca
·         Cavernosa
·         Bassa
·         Alta
·         Fievole
·         Debole
·         Calda
·         Melodiosa
·         Lamentosa
·         Gradevole
·         Tonante
·         Sommessa
·         Armoniosa
·         Suadente
·         Piacevole
·         Brutta
·         Suadente
·         Stridula
·         Secca
·         Gutturale
·         Implorante

MODO DI PARLARE
·         Amichevole
·         Calmo
·         Riflessivo
·         Corretto
·         Cortese
·         Garbato
·         Elegante
·         Cordiale
·         Familiare
·         Lento
·         Veloce
·         Autoritario
·         Minaccioso
·         Volgare
·         Buffo
·         Ridicolo
·         Concitato
·         Incomprensibile
·         Comprensibile
·         balbuziente

MENTO
·         Sporgente
·         Aguzzo
·         Prominente
·         Con la fossetta
·         Aguzzo

ORECCHIE
·         Piccole
·         A sventola
·         Grandi
·         Sporgenti
·         Aderenti
·         Delicate

CARNAGIONE
·         Pallida
·         Emaciata
·         Abbronzata
·         Olivastra
·         Scura
·         Rosea
·         Livida
·         Paonazza (rosso-viola)
·         Giallognola
·         Vellutata

CARATTERE
·         Buono
·         Allegro
·         Scherzoso
·         Positivo
·         Socievole
·         Ottimista
·         Pacifico
·         Paziente
·         Generoso
·         Irritabile
·         Scontroso
·         Nervoso
·         Avaro
·         Egoista
·         Impaziente
·         Violento
·         Pessimista
·         Taciturno
·         Malinconico
·         Brutto
·         Cattivo
·         Pessimo

MODO DI MUOVERSI
·         Agile
·         Atletico
·         Elegante
·         Armonioso
·         Coordinato
·         Distinto
·         Signorile
·         Impacciato
·         Dinoccolato
·         Spavaldo
·         Frettoloso
·         Precipitoso
·         Scoordinato
·         Scattoso
·         Lento
·         Barcollante

Ecco a voi un paio di descrizioni famose!

"Era alta, magra; aveva soltanto un seno fermo e vigoroso da bruna e pure non era più giovane; era pallida come se avesse sempre addosso la malaria, e su quel pallore due occhi grandi così, e delle labbra fresche e rosse, che vi mangiavano. Al villaggio la chiamavano la Lupa perché non era sazia giammai di nulla. Le donne si facevano la croce quando la vedevano passare, sola come una cagnaccia, con quell'andare randagio e sospettoso della lupa affamata; ella si spolpava i loro figliuoli e i loro mariti in un batter d'occhio, con le sue labbra rosse, e se li tirava dietro alla gonnella solamente a guardarli con quegli occhi da satanasso, fossero stati davanti all'altare di Sant'Agrippina. Per fortuna la Lupa non veniva mai in chiesa né a Pasqua, né a Natale, né per ascoltare messa, né per confessarsi. Padre Angiolino di Santa Maria di Gesù, un vero servo di Dio, aveva persa l'anima per lei." ("La Lupa" di Verga)

"Vedendolo entrare notai che era il tipo di giovane uomo che meno mi piace: alto, molto più di me, e pallido come chi sta al chiuso con passione. Lungo le mascelle il suo cereo pallore si intingeva di acne, come due brucianti pennellate, e gli occhi nelle orbite profonde e scarne erano di un azzurro gelido, sovrannaturale, impacciato e indicibilmente chiaro, quasi  incolore. In testa aveva un berretto di lana blu, che si cacciò in una tasca del giaccone mimetico militare mentre indugiava goffo sulla soglia, e, ingombrante e imbarazzato, sbatteva gli occhi e si guardava attorno, guardava i miei libri e la finestra a ogiva dietro la mia testa. I suoi capelli sporchi e vagamente ricciuti si stavano già diradando, notai osservandogli le tempie". (John Updike: 'La versione di Roger', Rizzoli, Milano, '88 -pag. 7).

"Linda era una bella donna di poco più di trent'anni, con capelli corti neri seminascosti sotto un foulard di seta. Il suo tailleur Chanel color panna appariva un po' fuori posto lì in mezzo. Si capiva che dieci anni prima doveva essere stata radiosa, ma ora un'espressione rassegnata aveva appannato la sua bellezza. Sul viso c'erano piccole rughe, una certa stanchezza e un po' troppo trucco, ma l'effetto nel complesso era attraente". (Jackie Collins: 'La sbandata', Sonzogno, Milano, '88 - pag. 13).



” La donna, di professione maestra elementare, si chiamava Ida Ramundo vedova Mancuso. Veramente secondo l’intenzione dei suoi genitori, il suo primo nome doveva essere Aida. Ma, per un errore dell’impiegato, era stata iscritta all’anagrafe come Ida, detta Iduzza dal padre calabrese. Di età, aveva trentasette anni compiuti, e davvero non cercava di sembrare meno anziana…Il suo corpo denutrito, e informe nella struttura dal petto sfiorito e dalla  parte inferiore malamente ingrossata era coperto alla meglio da un cappottino marrone da vecchia, con un collettino di pelliccia assai consunto, e una fodera grigiastra che mostrava gli orli stracciati fuori dalle maniche. Portava anche un cappello, fissato con un paio di spilloncioni da merceria, e provvisto di un piccolo velo nero di antica vedovanza; oltre che dal velo, il suo stato civile di signora era comprovato dalla fede nuziale (d’acciaio, al posto di quella d’oro già offerta dalla patria per l’impresa abissina) sulla sua mano sinistra. I suoi ricci crespi e nerissimi incominciavano a incanutire; ma l’età aveva lasciato stranamente incolume la sua faccia tonda, dalle labbra sporgenti, che pareva la faccia d’una bambina”. (Storia di Elsa Morante)

Commenti

Post popolari in questo blog

I CONNETTIVI TESTUALI NELLA LINGUA ITALIANA

Esclamazioni e Interiezioni

Le supertizioni degli italiani!